BG ITA EN
Evelina Papazova
FESTIVAL e Partecipazioni
L'insegnamento
Danza Orientale
Gli stili della danza
La musica araba
Strumenti arabi
Ritmi arabi
Benefici della danza
L'Oriente nell'Arte
Corsi
Spettacoli e video
Galleria
La stampa
Notizie
Siti amici
Contatti
Libro degli Ospiti
Home


Mohammed Abdel Wahhab

» Le Almee » Il mito dell’Orientalismo
» Le Ghawazee » L'Islam e lo spettacolo
» Umm Kulthoum » Il Velo nella Danza Orientale
» Farid El Atrache » Raqs Shamadan, la Danza del Candelabro
» Mohammed Abdel Wahhab » Rari video filmati
» Abdel Halim Hafez

Mohammed Abdel Wahhab

 

Compositore, musicista, cantante, attore, Mohamed Abdel Wahab è stato unam figura di primo piano nel mondo edllo spettacolo in Medio Oriente. Questo prolifico artista compose brani che si possono considerare capisaldi della musica classica egiziana.

 

  

Mohammed Abdel Wahhab nacque nel 1907 al Cairo. Fin da bambino si innamorò della musica e della recitazione, e a soli sette anni cominciò a lavorare in un gruppo di teatro. Successivamente cominciò a cantare nelle feste religiose. Abdel Wahab coltivò la propria passione per la musica, anche se la sua famiglia avrebbe desiderato per lui una carriera religiosa.. Ebbe una formazione sia ne campo della musica orientale che in quello della musica occidentale.Aveva una meravigliosa voce baritonale e suonava il liuto (oud).

 

Negli anni 20, Abdel Wahab strinse amicizia con Ahmad Shawky, un famoso poeta, e cominciò a mettere in musica le sue poesie. Shawky introdusse Abdel Wahab nel mondo delle feste dell’alta società, e ben presto ne divenne una star.

Abdel Wahab cominciò a comporre per i musical di teatro, nei quali si iniziavano allora ad introdurre elementi musicali occidentali. Sempre alla ricerca di nuovi modi per arricchire la musica tradizionale, combinò spesso le melodie orientali con i quarti di tono con ritmi occidentali, come tango, samba e rumba. Inoltre inserì strumenti occidentali nelle grandi orchestre arabe.

  

Rappresentante di una generazione di passaggio, Abdel Wahab è da cosiderarsi dei grandi cambiamenti che portarono lontano la canzone araba, traasformandola in ciò che è oggi.

 

Oltre a comporre, suonare e cantare, Abdel Wahab divenne un noto attore: il suo primo film è del 1933. In pratica si può affermare che egli abbia inventato il film musicale arabo, introducendo la figura dell’eroe romantico, sofisticato e che dà importanza agli affari di cuore.

 

  

Nei suoi film raccontava la società di elite occidentale e produceva musica non tradizionale. Il pubbico accolse con grande favore questi film, che ancora oggi sono molto amati. Abdel Wahab fu protagonista di sette film, che vengono continuamente messi nella progammazione televisiva di tutti i paesi arabi.

 

Negli anni 50, Abdel Wahab lasciò il cinema per dedicarsi soltanto alla carriera musicale con uno stile nuovo e molto più serio. Le sue canzoni erano patriottiche e compose anche l’inno nazionale egiziano e quello dell’Oman e degli Emirati Arabi.

Negli anni 60 smise di cantare ma coninuò l’attività di compositore per altri cantanti. Durante questa decade compose per la sua storica concorrente, Om Koulthom. Per lei scrisse Inta Omri, brano che divenne il più famoso di tutti i tempi in Egitto e incrementò moltissimo la fama dei due artisti.

  

Abdel Wahab lavorò bene fino agli anni 70. Benché apparisse in ubblico sempre più di rado, la sua popolarità non accennò a diminuire. Sorprese tutti quando nel 1988, all’età di 81 anni, ritornò in studio di registrazione con una nuova composizione.

 

Nel 1991, Mohamed Abdel Wahab morì per un attacco cardiaco.

La sua carriera durò ben 74 anni e divenne una leggenda nelm mondo della musica araba moderna. Compose più di 1800 canzoni romantiche e patriottiche.

 

L’Egitto rese onore ad Abdel Wahab con un solenne funerale militare. Alla lunga processione presero parte il Primo Ministro, il Ministro degli Esteri, della Difesa, degli Interni e della Cultura, vari ambasciatori arabi e molti noti attori, musicisti e cantanti. I media si interessarono all’eeto come sono soliti fare con i personaggoi di maggiore rilievo mondiale.

 

I quotidiani parlarono del suo lavoro per parecchi giorni dopo il suo decesso. Radio e televisione trasmisero le sue canzoni e i suoi film.

 

  

Con il trapasso di Abdel Wahab, il mondo arabo perse un caposcuola della musica araba contemoranea. Il suo lavoro affascinò giovani e anziani per più di mezzo secolo, e continua a coinvolgere il pubblico fin oltre il nuovo millennio.

Durante le processione funebre fu esibito uno striscione significativo: "Addio alla quata piramide d’Egitto".

 

Alcune delle canzoni che le danzatrici hanno usato di più nelle loro performance sono sue, come "Zeina", "Fi youm wa lelah", "Aziza" e "Min Gheir Lih".

 

 

 Mohammed Abdel Wahhab  -  mp3 free music download

 

  Video 1      Video 2      Video 3       Video 4

 

 

                                                                                                    Testo tratto dal sito Ilmosaicodanza





© 2017 Evelina Papazova - Scuola di Danza Orientale. Tutti i diritti riservati.
disegno e programmarsi: WebDesign Ltd. Proffesionals fa la differenza ...